SOCIAL MEDIA

mercoledì 4 novembre 2015

Darkest Light #5


Darkest Light - La luce più oscura - è una rubrica personale a cadenza settimanale dove racconterò della cosa più brutta e di quella più bella che mi sono accadute. Il nome deriva dal fatto che è proprio dai momenti più bui che dobbiamo saper tirare fuori la luce.


Ho cancellato e riscritto questo post almeno quattro volte, quindi se state leggendo queste parole siamo alla quinta e pare essere la volta buona. :)

Come state? Com'è andata la vostra settimana?
Io sono stanca e triste, mi è costata una gran fatica trovare la cosa bella di questi sette giorni.
Sapete, sono stanca di lottare contro persone che non capiscono, che non vogliono capire; persone che pensano di essere sempre nella ragione, che ogni cosa da loro fatta è giusta e perfetta; persone che vivono per parlare male e giudicare il prossimo; persone che godono nel rovinarti le giornate, ti stuzzicano sperando in una tua reazione... sono stufa.
Alcuni giorni mi rendo conto di avere un profilo Facebook costellato di scleri, pochi momenti di gioia, poche foto sorridenti, poca vita. Purtroppo però questa vita, queste persone, questi avvenimenti, mi stanno consumando fino a farmi perdere ogni genere di entusiasmo. Arrivo a fine giornata che vorrei sparire, non vedere e avere a che fare con nessuno.
So che è uno scenario deprimente, al momento però è ciò che mi accompagna la maggior parte dei giorni. Sapete quante volte mi sono detta "Cazzo, Je, fai qualcosa per dare una svolta a questa vita", ma quando gran parte delle persone al tuo fianco, compreso chi dovrebbe sostenerti a prescindere, non fanno che distruggerti fino a farti perdere anche la più impercettibile ombra di entusiasmo... a quel punto ti spegni del tutto.
Ma la cosa di cui mi sono stancata più di tutte è la gente che non fa altro che parlare male degli altri. Avete presente quel genere di persone che non fanno altro tutto il giorno? Che ogni occasione è buona per dire qualcosa di cattivo? Giudicare e sminuire il prossimo? Ecco, questa è una cosa che mi fa saltare i nervi.
Sono sincera, tutti sparliamo - compresa la sottoscritta, che non è di certo santa -, ma un conto è farlo quando si è arrabbiati o si sta discutendo di un particolare evento, tutt'altra cosa è farlo sempre perché si è crudeli e invidiosi da fare schifo.


Purtroppo in questo mondo ci sono molti elementi che basano la loro stessa esistenza sullo sminuire gli altri, questo per stare meglio con se stessi, e quindi passano le giornate criticando senza sosta. Mi sono rotta di trovare questi atteggiamenti nella vita di tutti i giorni, sentirlo in radio e tv, leggerlo nei social network... vi prego BASTA! Che questa gente si facesse una vita perché - detto nel modo più fine che conosco - hanno rotto i coglioni. xD

Invece, per quanto riguarda la cosa bella, dopo una lunga meditazione, ho deciso che posso solo parlarvi della nuova iniziativa del blog: The Secret Circle. Non so se è balzata agli occhi di tutti - se non l'avete vista correte a farlo ;) -, ma è una sorta di nuova rubrica che ho creato complicando un po' le cose. Sono piuttosto fiera di quest'idea, nata grazie all'impeccabile input della mia migliore amica e di una cara amica che ha dato il via al tutto con il primo libro del club, spero parteciperanno tante persone.
Al momento non ci sono tanti iscritti, ma in fin dei conti il blog è aperto da poco più di un mese e non sono conosciuta all'interno della blogosfera, quindi stringo i denti e attendo che in tanti si facciano avanti - perché so che prima o poi accadrà! ;)

Lo scopo dell'iniziativa è quello di condividere, all'interno di un gruppo segreto, i propri gusti e le proprie conoscenze in ambito letterario e cinematografico. Quante volte vi è capitato di leggere un libro, e/o vedere un film, perché consigliato da amici? Quante volte quel suggerimento vi ha permesso di scoprire un genere a voi prima sconosciuto? Di apprezzare e amare qualcosa che altrimenti non avreste mai avuto modo di leggere/vedere?
Sicuramente questo scambio non può essere sempre positivo, i gusti variano da persona a persona, ma credo che in ogni caso sia una sorta di arricchimento personale. Quando leggo un libro, o quando guardo un film, anche se la storia non mi piace o non ne apprezzo lo stile, non posso dire di aver perso tempo perché in fin dei conti ho regalato alla mia persona qualcosa di nuovo - certo, ci sono anche scempi che è meglio non considerare proprio, ma quelli saranno tenuti ben lontani dall'iniziativa. xD



Comunque, in molti mi hanno detto "non so se ho il tempo necessario per star dietro a tutti i libri e film", ma vorrei precisare che nulla è obbligatorio. Ovviamente il gioco sta nel riuscire a seguire il più possibile ciò che viene proposto dal club, ma se quel determinato film/libro proprio non vi va di leggerlo/guardarlo, o semplicemente non ne avete il tempo, nessuno vi punterà il dito contro e vi costringerà a saltare da una rampa di dieci metri - in stile rito d'iniziazione.
Inoltre, non dimenticate che potete leggere e guardare i film con i vostri tempi e che tutti i partecipanti hanno la possibilità di essere loro stessi dei suggeritori - quindi coloro che propongo una o più opere da comunicare al gruppo.

Ok, mi sono dilungata fin troppo, spero di essere stata di compagnia. Fatemi sapere com'è andata la vostra settimana! :)

Un abbraccio,
Jennifer


8 commenti :

  1. Come al solito eccomi qua, io e te siamo troppo telepatiche. Tra la filosofia di Marx e la mia disperazione mi sono divorata anche oggi il tuo articolo.
    Che dire, oramai stai diventando un libro aperto e hai ancora pochi lettori.
    Ma sai qual è la cosa bella? Che stai finalmente crescendo (ovviamente non di età). È bello vederti formare a poco a poco ed è bello vedermi così attiva a spiarti. Insomma, io spio tutte le minuzie dei tuoi articoli e dalla tristezza sei passata di un botto alla novità, vedi che ci sono tanti motivi per non mollare?
    Purtroppo il nostro mondo è pieno di gente ignorante e superflua che non capisce la vera essenza della vita. La gente preferisce parlare male, o meglio sparlare senza nessun ritegno e non si accorge di quanto è chiusa mentalmente. Povera Italia! Questa è l'immagine, fa acqua da tutti i lati.
    Poi c'è la gente superflua che vuole la vita facile, e vuole le emozioni commerciali e non si accorge qysnto sarebbe bello averti vicino. Insomma, tu dovresti rimpicciolirti e metterti sui comodini di ognuno e regalare emozioni prima di dormire. Io penso che si sognerebbe molto meglio, non credi? (Scusami la metafora brutta e il giro di parole!)
    Bè, vorrei solo dirti che devi crederci solo tu. Che la vita sei tu, la tua vita sei tu e solo tu sai quanto è difficile, ma sarai tu a prendere la migliori soddisfazioni. Al diavolo chi non ci crede! Giusto?

    Ti lascio con un messaggio di speranza: Quando sei una stella di mestiere chi non ti può vedere esprime un solo desiderio: vederti cadere. • Fedez

    Non lasciare che le critiche o gli sputi in faccia eclissino la tua luce e ciò che sei. Ti voglio bene ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre dolcissima, tesoro mio.
      La metafora è così tenera... <3 un gran bel complimento.
      Ti ringrazio per esserci sempre, qui e non solo.
      Ti voglio tanto bene!

      Elimina
  2. Ciao soul, bellissima e rarissima anima che brilla di una lice propria.. Non lasciare che gli invdiosi possano oscurarla, anche se sono i tuoi più stretti familiari... Per esperienza ho imparato a pensare a chi mi fa star bene e ha mettere un po' da parte chi cerca di vedermi come vorrebbero loro non come vorrei essere invece. La vita é una sola e io mi sto rendendo conto che finalmente la sto vivendo come voglio, fregandomene degli altri. Pensa a te stessa, pensa ad essere felice. Adesso ti lascio che Luna mi sta urlando 😢
    Un abbraccio forte ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai non penso ad altro che a Dicembre: non vedo l'ora di abbracciarti forte e ridere come delle pazze per tre giorni. Sarà il weekend più bello e felice dell'anno.
      Grazi per le tue parole, non so come farei senza di voi... amiche stupende che non smettete di ricordarmi chi sono e cosa voglio.
      Love u <3

      Elimina
  3. Ciao Jen :3 carinissimo questo post/sfogo! Mi spiace che ti senti in questo modo >.< è brutto quando tutto intorno a noi sembra fare schifo e le persone che abbiamo accanto non aiutano... io quando è così mi butto sulle amiche che ci sono sempre o sulla musica (quella mi aiuta un sacco) e beh anche sui libri :) quelli aiutano ad estraniarsi e a mandare a fanculo il resto v.v spero che riuscirai a tirarti su un pochino :3
    Per l'iniziativa, l'avevo vista, ma ero una delle "oddio non so se riesco a starci dietro" ma visto che l'idea è davvero carinissima adesso passo a iscrivermi, sperando di farcela :P non garantisco niente, ma ci provo v.v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima! :)
      Hai perfettamente ragione: amiche, musica e libri sono meglio dei supereroi marvel in questi momenti di disperazione. xD
      Grazie mille per l'iscrizione e per le belle parole, sono felice ti sia piaciuta l'idea! :D

      Elimina
  4. Anche oggi mi sono trovata a leggere uno dei tuoi interventi con immensa ammirazione.
    Ammiro il tuo parlare apertamente, il tuo essere trasparente e cercare di farti conoscere ogni angolo del tuo essere senza avere paura di essere giudicata.
    Ecco una delle cose che ammiro di te, non ti interessa di sentirti diversa.
    Questo sei, diversa e unica.
    Non cerchi di essere ciò che piace, non standardizzi i tuoi pensieri a quelli della massa, e questa diversità è ciò che ti rende importante.
    Tu hai un obiettivo nella vita, uno scopo e un sogno da realizzare.
    Hai una vita che ti sta stretta ma dalla quale cerchi di uscire.
    Mentre molte persone altro non fanno che uniformarsi all’ideale di vita ‘perfetta’.
    Fanno le cose perché sono imposte dalla società e per non sentirsi diverse o sfigate finiscono con l’accontentarsi e questo le porta ad avere vite che non sentono loro, vuote e monotone.
    Cosa c’è quindi di più bello se non sparlare di altri?
    Di commentare le vite degli altri, di inventarsi magari anche cose giusto per il gusto di avere ancora più cose da dire.
    Le persone intelligenti come te si annoiano di tutto questo e cercano di starne alla larga.
    Purtroppo combattere questa gente è inutile, non vogliono cambiare e non vogliano ascoltare idee diverse.
    La cosa migliore è lasciare che si divertano così e continuare per la propria strada.
    Ti conosco abbastanza bene e so che sei testarda e diversa, queste due caratteristiche per me saranno la tua carta vincente nella realizzazione del tuo grande sogno.
    Sogno che per me tu realizzerai perché non sai accontentarti, perché sei caparbia e forte.
    Ma ricorda che tutte queste brutte situazioni che hai vissuti, tutti quei sorrisi che non hai potuto fotografare fino ad ora, tutte queste ingiustizie e dolore saranno ricompensati, tutto questo ti ha aiutato a formare il tuo carattere e ti assicuro che sei unica: sei fragile ma allo stesso tempo forte, sei intelligente.
    Pacata ma allo stesso tempo decisa in ciò che fai e dici e pensi, sei onesta e trasparente, sei buona ma non stupida.
    Tutto questo bagaglio sarà la tua forza.
    E quando camminerai nelle strade di Hollywood ti ricorderai di tutte le persone che hai incontrato e ti scapperà un bel sorriso. Il più bel sorriso del mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei avere un numero di parole sufficienti per ringraziarti, perché quello che hai scritto va oltre la valanga di complimenti, ma sono commossa e senza parole.
      Mi conosci ormai da diversi anni, ti prendi ogni giorno il bello e il brutto di me - più il brutto, siamo onesti -, eppure sei ancora qui e ci sei con tante belle parole.
      Grazie di cuore, grazie perché amiche come te non se ne trovano facilmente in questo mondo.
      Ti voglio bene <3

      Elimina