SOCIAL MEDIA

domenica 8 novembre 2015

The Secret Circle - 1Q84 (Book - Part. 1)




The Secret Circle - Il Circolo Segreto - è una rubrica/iniziativa da me creata a cadenza casuale. L'iscrizione vi permetterà di entrare a far parte di un club segreto, ricco di amanti del cinema e della lettura. Un particolare modo per crescere culturalmente, rendendo più vasta la gamma di generi al quale interessarsi. Per maggiori informazioni e chiarimenti, trovate tutto nella sezione dedicata in alto nel menù.



Benvenuti al primo appuntamento della rubrica/iniziativa The Secret Circle.
Siete emozionati? Io tantissimo... :)
Non vedevo l'ora di postare questo articolo e ora che lo sto facendo fatico a trovare le parole - cominciamo bene.

Allora, come potete vedere dal titolo oggi parleremo del primo libro di una serie scritta da Haruki Murakami - scrittore giapponese -: 1Q84.
Al momento non ho ancora terminato la lettura di questo libro, primo della trilogia, ma posso dirvi che dalle prime pagine la storia sembra parecchio interessante. Sicuramente non potrete fare a meno di notare la chilometrica lunghezza della trama, ma vi assicuro che non è che l'incipit di un mondo pieno di sorprese - il signor Murakami è una persona singolare.



TRAMA

Libro I (Aprile - Giugno)

Un giorno di aprile 1984, la trentenne Aomame Masami è imbottigliata in un taxi nella sopraelevata tangenziale 3 di Tōkyō. Il tassista le consiglia di prendere la vicina scala di sicurezza nella piazzola di sosta della tangenziale, scendere al livello stradale e raggiungere la stazione della metropolitana se vuole arrivare in tempo al suo appuntamento. Quando Aomame esce dal cancello inferiore sulla strada sottostante, le sembra di percepire qualcosa di strano: i poliziotti hanno in dotazione armi differenti da quelle cui è abituata. Aomame si intende di armi perché fa parte del suo mestiere: poco dopo infatti, entrata in un albergo, uccide con un sottilissimo ago nella nuca un uomo di mezza età, in modo che non sia possibile risalire alla causa della morte.
Nello stesso momento Kawana Tengo, giovane insegnante di matematica e aspirante scrittore, si incontra con l’editor Komatsu, che gli procura lavoro per conto di una casa editrice; per discutere di un manoscritto intitolato La crisalide d’aria: un’autrice diciassettenne, Fukada Eriko (che firma con lo pseudonimo Fukaeri), l’ha inviato a un concorso letterario. Komatsu propone a Tengo di revisionarlo anonimamente, perché vorrebbe che il testo partecipasse al prestigioso premio Akutagawa: siccome è impossibile che l’autrice riesca a tirare fuori una scrittura accettabile da un argomento peraltro interessante, sarà Tengo a lavorarci sopra.
Komatsu procura a Tengo un appuntamento con Eriko per convincerla della necessità di lavorare sul romanzo. La ragazza, di una bellezza stupefacente, si comporta in modo anomalo e pone come condizione per l’assenso al lavoro di revisione che Tengo incontri una persona senza rivelargli chi è.
Dopo l’omicidio, Aomame si reca alla Villa dei Salici dove incontra Ogata Shizue, un’anziana e ricca vedova che protegge donne maltrattate brutalmente dai mariti. L’uomo appena ucciso da Aomame seviziava abitualmente la moglie; le due donne hanno deciso di fare giustizia sugli uomini violenti perché entrambe hanno un'esperienza di giovani portate al suicidio dalla violenza domestica: la figlia della signora Ogata e la cara amica d'infanzia Tamaki per Aomame, Le due donne si sono conosciute nel club sportivo dove Aomame lavora come istruttrice di autodifesa.
Aomame chiede a Tamaru, la guardia del corpo della signora, informazioni sulle armi in dotazione alla polizia e scopre che sarebbero cambiate in seguito a un avvenimento criminale che lei non ricorda: uno scontro a fuoco con la setta estremista Akebono avvenuto nel 1981 in una zona montuosa. Aomame, che si è sempre fidata, della propria memoria, si rende conto di essere entrata, nel transito dall'uscita di sicurezza della tangenziale, in un mondo parallelo che chiama 1Q84, cioè un 1984 con un question mark, un punto di domanda.
La domenica, Tengo si reca in treno con la giovane Eriko a incontrare la persona che deve dare l'assenso al lavoro di revisione. Durante il viaggio la ragazzina gli rivela di essere dislessica e di essersi limitata a dettare il libro a una ragazza di due anni più giovane di lei di nome Azami. Da bambino, Tengo passava ogni domenica insieme al padre vedovo, esattore della NHK, che lo portava con sé nel giro per riscuotere gli abbonamenti; a volte incontrava la compagna di scuola, Aomame, costretta a sua volta a seguire i genitori, appartenenti alla setta religiosa Società dei Testimoni, nel giro di proselitismo. Un giorno a scuola lei aveva stretto brevemente la mano di Tengo per ringraziarlo di essere intervenuto contro alcuni bulli; da quel giorno, malgrado avessero solo 10 anni, Aomame è rimasta il suo ideale di donna. Non si sono mai più rivisti perché lei cambiò scuola.
Arrivati in una località di montagna, Eriko gli presenta il professor Ebisuno, il quale racconta la storia della ragazzina, figlia del maoista Fukada Tamotsu, suo collega di Università che dopo la repressione del movimento studentesco aveva fondato Sakigake, una specie di comune dedita all’agricoltura biologica. Da questa si staccò una costola rivoluzionaria, Akebono (“Alba”), interessata a portare avanti la lotta armata, sgominata in seguito dalle forze speciali. Poco prima Eriko era scappata dalla comune Sakigake per venire a abitare dal professore. Non ci fu modo di mettersi in contatto con i genitori; Sakigake si è infatti trasformata nel 1979 in una setta religiosa, e porta avanti attività misteriose che non hanno veramente nulla a che fare con gli originari ideali comunisti. Il professore dà il suo assenso alla pubblicazione del romanzo, nella speranza di fare uscire allo scoperto Fukada Tamotsu, che risulta irraggiungibile.
Una sera, in uno dei bar che frequenta quando sente il bisogno di un uomo, Aomame conosce una poliziotta di nome Ayumi che le propone di fare coppia per abbordare con più facilità due uomini. Aomame non riesce a concepire un rapporto sentimentale fisso; è infatti ancora innamorata del suo compagno di scuola Kawana Tengo, al punto da decidere di non amare mai più nessun altro, anche se non l’ha più visto da quando avevano 10 anni. Sbigottita, Aomame si rende conto che in cielo ci sono due lune: la seconda, verde e più piccola, è per lei il segno che si trova ancora nel mondo parallelo 1Q84. Eppure sembra la sola a vedere il secondo satellite.
A Villa dei Salici arriva la piccola Tsubasa, 10 anni, fuggita da Sakigake dove è stata ripetutamente abusata dall'anonimo Leader; sotto choc, la bambina nomina qualcuno chiamato Little People senza specificare di chi si tratti.
Tengo porta a termine la revisione di La crisalide d’aria in dieci giorni perché è molto preso dalla storia, che racconta dell'incontro di una ragazzina con esseri misteriosi chiamati Little People: sono questi a tessere a mano la 'crisalide d'aria', all'interno della quale cresce in incubazione un doppio della ragazzina. Il romanzo vince il premio con l’unanimità dalla giuria. Su richiesta di Komatsu, Tengo prepara Fukaeri per le risposte da dare alla conferenza stampa, che è un successo. La prima edizione del libro è esaurita, in poche settimane raggiunge la vetta delle classifiche di vendita, ma Eriko/Fukaeri scompare con gran preoccupazione di Komatsu.
Tengo inizia a scrivere un romanzo ambientato nello stesso mondo di La crisalide d'aria, nel quale compaiono in cielo due lune. Un giorno, riceve per posta un nastro registrato con la voce di Eriko: la ragazzina gli rivela che si sta nascondendo volontariamente, ma non precisa cosa la minacci.



«Nella mia vita non mi era mai capitato di leggere opere di questo autore; a dire la verità non lo conoscevo proprio, ma solo dopo aver letto qualche pagina del primo libro di 1Q84, mi sono trovata rapita da questo mondo inaspettato che mi ha lasciato senza fiato.Quando si iniziano a leggere questi testi, capisci sin dall'inizio che non sai a cosa andrai incontro... ogni pagina sconvolgerà le tue impressioni.» - M.M.
Al prossimo appuntamento,
i fantastici membri del club The Secret Circle


5 commenti :

  1. Io so già come andrà a finire con questa rubrica nuova, che mi toccherà comprare una mega libreria per metterci tutti i libri nuovi che questa iniziativa mi "costringerà" (ovviamente nel senso buono) a leggere!
    Sai bene che io sono una che legge poco, o meglio, leggo solo la Mazzantini o titoli veramente accattivanti, ma con questa scuola ho davvero poco tempo per dedicarmi a me stessa.
    Ma con questa iniziativa a cui mi unisco ho deciso di impormi categoricamente di prendermi un'oretta per me per tuffarmi insieme a te e al circolo segreto in questa iniziativa.

    Già ho aggiunto alla lista questo nuovo, ce la farò mai?
    Non vedo l'ora anche di scoprire il primo film! E spero che l'ultimo film di questa iniziativa abbia come protagonista chi sappiamo entrambe: TE.

    Finalmente riesco a fare il commento dal computer e posso fare ancora i complimenti per la grafica, è uno spettacolo! Dal telefono non rendeva così bene.

    Un bacio a te, ti voglio bene. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Rosa più bella <3
      Hai sempre parole troppo belle per me, non smetterò mai di ringraziarti.
      Ti voglio bene, tantissimo.

      P.S. questo è il primo di tre libri xD

      Elimina
  2. Ti ho scoperto con il link party natalizio e quando ho letto questo post non ho potuto fermarmi: adoro Murakami. Anche se ho letto solo un libro scritto da lui... Come posso dire, l'ho amato troppo per non adorarlo in automatico. 1Q84 mi aspetta nella mia libreria già da un pezzo ma prima o poi lo inzierò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cos'hai letto di Murakami? Io ho appena finito il primo libro di 1Q84 e devo dire che anche se non è il mio genere non mi è dispiaciuto. :)

      Elimina