SOCIAL MEDIA

lunedì 22 febbraio 2016

#MotivationalMonday w/ American Horror Story




#MotivanionalMonday rubrica di BTS of my Soul a cadenza settimanale dove, ogni lunedì, verrano postate frasi motivazionali e di ispirazione, accompagnate da un consiglio letterario o cinematografico il più possibile inerente al contesto.


All we ever wanted was a place we could feel safe, and just be the way we are.
- Jimmy Darling, American Horror Story: Freak Show




La frase motivazionale di questo lunedì trova una fonte un po' insolita; abituati a film, o libri, dal significato profondo, ora ci ritroviamo catapultati nel genere horror.
Be', questo dimostra il fatto che nulla dovrebbe essere scartato a prescindere ed è proprio il bello dell'arte... anche opere non convenzionali sono in grado di nascondere ricchezze.

American Horror Story non è un telefilm semplice e per tutti, infatti difficilmente ne propongo la visione; questo non perché non meriti d'esser visto, ma perché sono sicura che non tutti abbiano la pazienza di comprenderne sottigliezze e sfumature.
La frase sopra riportata è tratta dalla quarta stagione di American Horror Story, Freak Show, ed è uno degli attori della serie che preferisco a dirla: Evan Peters, interpretando Jimmy Darling.


Quante volte ci è capitato di non sentirci a proprio agio? Di avere la sensazione di essere fuori luogo? Di vederci diversi dagli altri?
E quante volte tutto ciò che vogliamo è trovare un posto dove possiamo sentirci bene, essendo solo noi stessi?
Bene, credo che per ognuno di noi esista quel safe place: quel luogo nel mondo dove non importa quali siano i nostri pregi e difetti; non importa quali siano le nostre debolezze o i nostri punti di forza; non importa se siamo alti o bassi, in carne o magri, laureati o non... ci sentiremo comunque parte del mondo. Egualmente parte di un gruppo di persone diverse l'una dall'altra.

Chi dice che essere diversi sia un difetto? Un valido motivo per non essere all'altezza?Non essere abbastanza per gli altri? Niente e nessuno può o deve farlo. Ogni peculiarità che ci contraddistingue è solo parte del pacchetto in grado di renderci unici e speciali... e saranno proprio quei lati di noi ad attirare persone al nostro fianco - persone in grado di amarci e apprezzarci davvero.

Non smettete mai di cercare il vostro safe place e siate sempre e solo voi stessi. ❤





AMERICAN HORROR STORY: FREAK SHOW

Ideatore: Ryan Murphy, Brad Falchuk
Produttore: Alexis Martin Woodall, Patrick McKee
Produttore esecutivo: Dante Di Loreto, Brad Falchuk, Ryan Murphy, Tim Minear
Casa di produzione: 20th Century Fox Television, Ryan Murphy Productions
Rete televisa USA: FX
Rete televisiva Italia: Fox
Genere: horror, thriller, drammatico



TRAMA:
È il 1952 e nel tranquillo paesino di Jupiter, in Florida, è arrivato un gruppo di persone alquanto curioso, in coincidenza con l’insolita nascita di un’oscura entità che minaccia selvaggiamente le vite dei paesani e, allo stesso tempo, dei fenomeni da baraccone. Il gruppo è guidato da Elsa Mars, la quale sogna di trovare una casa per i suoi “mostri” e la fama per se stessa. Ma sono passati decenni da quando il pubblico guardava ai freak show come a una forma d’intrattenimento e in un’epoca in cui la televisione sta cominciando a prendere il sopravvento, a questi individui sembra non restare altro che difendersi da chi ora li perseguita per le loro stranezze.



Attendo come sempre le vostre impressioni sul #MotivationalMonday di questa settimana! :)
Vi è piaciuto entrare un po' dentro il controverso mondo di AHS? Anche voi, come me, avete un debole per Evan Peters?
Che mi dite invece del safe place? Ne avete uno o lo state ancora cercando?

Buona settimana a tutti,
Jennifer

6 commenti :

  1. Bellissima citazione Jen! ❤
    Non ho mai visto American Horror Story perché sono particolarmente ficosa e tutto ciò che è horror lo evito come la peste ahah! X'D Nonostante ne senta solo belle parole e lodi non riesco a convincermi çwç però ho apprezzato la citazione, davvero bella e azzeccata per questo periodo!
    Credo che il mio safe place sia da una parte casa, la mia famiglia e dall'altra la lettura. Sono due delle cose che mi tranquillizzano e mi fanno sentire rilassata, al sicuro anche se spesso mi fanno impazzire! XD
    Un bacione grande! ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao tesoro! ❤
      Come ho detto sopra American Horror Story non è una serie per tutti, non è stata sempre all'altezza, ma se uno apprezza il genere io dico "perché no?". :)
      Bellissimi i tuoi safe place, lettura e famiglia... due cose meravigliose. ❤

      Elimina
  2. conosco molto bene AHS e purtroppo credo che si siano persi un po' il concetto di horror vero e proprio x scadere nel trash e splatter. La prima stagione è stata epica, poi a calare fino a Hotel che sto detestando soprattuto per la performance di Lady Gaga. Evan Peters è fenomenale sempre! Il mio safe place è ovunque ci sia mio marito, in realtà più che safe place direi safe person! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saya! :)
      Mi dispiace molto leggere il tuo disappunto sulla serie. Posso dire di non aver apprezzato AHS Covent e Freak Show, ma le altre invece mi sono piaciute - la prima e la seconda più di tutte. Quella di quest'anno mi sta piacendo, ha delle parti che cambierei, ma conosco bene le folli menti degli ideatori e non mi stupisco affatto delle loro scelte.
      Anche Lady Gaga, devo dire che la sua interpretazione la trovo in linea con il personaggio - a me da i nervi perché tratta male Donovan, ma ho un debole per Matt Bomer quindi mi faccio deviare... xD
      Sul trash splatter penso tu abbia ragione, ma temo sia una tendenza dei questi tempi; ho paura che ormai l'horror sia considerato così, perlomeno per una buona fetta d'America.

      Sul safe place-person hai detto una cosa bellissima, ho gli occhi a cuoricino solo pensandoci. :) Sono felice tu abbia accanto un marito che ti faccia sentire così. ❤

      Elimina
  3. Ciao Jen <3 Io sono innamorata di ogni personaggio di Evan, è l'unico che mi fa amare gli psicopatici killer lol
    Comunque il mio safe place l'ho trovato, ma credo anche che possa cambiare da un momento all'altro =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così mi incuriosisci un sacco! *.*
      Evan è straordinario e, sì, ti porta ad amare alla follia anche degli psico-killer... eh, l'amore! xD

      Elimina