SOCIAL MEDIA

martedì 24 gennaio 2017

The Throwback Link Party


Benvenuti al The Throwback Link Party di BTS of my Soul!
Avevo in cantiere questo viaggio nel passato da diversi mesi - non potete nemmeno immaginare quanti -, e finalmente ho trovato il tempo e la motivazione giusta per pubblicarlo.
Volete partecipare? Ecco qui poche e semplicissime regole per farlo:

1. Essere lettore fisso del blog (e se vi va seguirmi su instagram jennifermarando);
2. Copiare il banner da inserire nel proprio blog (ecco il codice: <a href="http://btsofmysoul.blogspot.com/2017/01/the-throwback-link-party.html" imageanchor="1" style="margin-left: 1em; margin-right: 1em;"><img border="0" src="http://i.imgur.com/jgP3Xfm.png" height="120" width="240" /></a>);
3. Rispondere alle domande che trovate sotto;
4. Invitare almeno un blog amico e comunicarlo all'interessato.

Appena avrete pubblicato il post con le risposte all'interno del vostro blog, lasciatemi il link nei commenti così potrò aggiornare questo articolo inserendo il link al vostro bellissimo angolino. ;)

E ora passiamo alle domande. Pronti a fare un tuffo nel passato?

• Dove e quando sei nata/o?

A Milano, nel lontano 26 Novembre1988 che, a tre anni dal 2020, sembra ormai qualcosa di così vecchio e distante...

• Qual è il ricordo più imbarazzante della tua infanzia?

Se escludiamo, per non so quale ragione, la volta che mi sono quasi impiccata con le corde delle tende all'asilo, intenta ad imitare Michelangelo delle tartarughe ninja - vi prego, ridete, siete più che autorizzati -, allora devo menzionare le mie corse in spiaggia per scappare dalle api... No, direi che l'impiccagione vince su tutto. ;)

• Qual era il tuo gioco preferito?

Voglio essere onesta con voi e, anche se probabilmente mi manderete dritta da uno psichiatra, vi dirò la verità. Quando ero piccola amavo giocare con le macchinine, oppure divertirmi fuori con gli amici a giochi come nascondino, ce l'hai ecc... ma c'era una cosa che adoravo da matti: torturare le Barbie.
Io le odiavo, non riuscivo proprio a capire cosa dovessi trovarci di bello nel giocare con quelle stangone bionde dalle tette enormi. Allora sapete che facevo? Tagliavo loro i capelli, glieli coloravo con i pennarelli, spaccavo loro le ginocchia, insomma le rendevo dei rottami inguardabili al punto che nemmeno un Ken privo di genitali avrebbe avuto il coraggio di frequentarle. xD

Ah, questo lo facevo con tutte tranne la bellissima Principessa Sissi. Avevo una bambolina della principessa con i capelli così lunghi, morbidi, profumati e boccolosi che mi era impossibile anche solo sfiorarla. Lei era l'unica ad avermi conquistata. ❤

• Canzone e cartone animato preferiti della tua infanzia?

Dragon Ball e Rossana, il mio amore per questi due cartoni non ha avuto eguali.
Per quanto riguarda la canzone, sicuramente Una canzone d'amore e Nessun rimpianto degli 883.

• C'è qualche oggetto speciale di quando eri piccola/o e che hai ancora?

Sì *.* la coperta che mia nonna ha cucito per me quando avevo tre anni. Ce l'ho ancora e guai a chi osa toccarla!

• Qual è il costume di carnevale più imbarazzante che hai indossato?

Ora vi faccio ridere... uno è questo:



Dico io, perché vestire da maiale la propria figlia?! ç__ç Ci sono tanti animali al mondo - nulla contro i porcellini, ma visto quanto mangiavo e le sgridate della pediatra, le foto con quel vestito non mi erano d'aiuto.

Il secondo è quello davvero imbarazzante ed ero già abbastanza grandicella. Non chiedetemi per quale motivo, ma quell'anno il mio vestito sarebbe stato da coniglio. Ora, immagina una ragazza adolescente in fase di crescita, le prime forme sul corpo, una calzamaglia, un body, delle orecchie da coniglio, il trucco... sembravo appena uscita da uno shoots - in veste, voglio precisare - delle conigliette di Playboy.
Col senno di poi quante cose cambieremmo...

• Pubblica una o più foto della tua infanzia. (opzionale)

Ecco una baby Je tutta per voi... ero decisamente più bellina da piccina! :)

 



Ok, ora tocca a voi! Mi raccomando, sono veramente curiosa di leggere le vostre risposte.
Nel frattempo invito a questo party le meravigliose Jess di The avid reader e Silvia di Cinebooks Blog.

In attesa di vedervi in tanti (almeno spero), vi mando un calorosissimo abbraccio.
Con amore,
Jennifer


P a r t e c i p a n t i :

Silvia - Cinebooks Blog
Jess - The avid reader

martedì 17 gennaio 2017

Annuncio importante + Premiazione Christmas Giveaway


Finalmente ci sono riuscita: ho trovato il tempo di mettermi a tavolino e fare i conti per i punteggi del giveaway natalizio - non che ci fossero duemila partecipanti... ma sono terribile nell'organizzazione, soprattutto ultimamente.

Come potete vedere dal titolo del post ci dovrebbe essere anche un annuncio importante, siete curiosi? :)
In realtà volevo prima di tutto dire alle mie amiche blogger - Jess, Silvia, Denise, Chiara e Adele - che non mi sono dimenticata di inviare il pacco, ho avuto un problema con uno dei pensierini e devo "sistemarli"... speravo di farveli avere almeno durante il periodo festivo, ma a questo punto penso lo riceverete per San Valentino. Sono pessima, vi chiedo perdono. ç__ç

L'altro annuncio che volevo fare è inerente i diversi cambiamenti che, immagino abbiate notato, ho apportato al blog. Sono vari mesi che ho perso la capacità di scrivere, mi sono ritrovata spesso ad aprire la pagine e perdere tempo, trovando attività disparate pur di non stare seduta a buttar giù due righe sensate. Questo per me è stato un segnale molto forte, era ovvio ci fosse qualcosa che non andava e così ho deciso di trovare una soluzione.
Il blog mi mancava tantissimo, scrivere a voi, commentare alle blogger che adoro, leggere i vostri pareri e scambiarci opinioni; ecco perché sono tornata, ecco perché l'ho fatto apportando dei cambiamenti radicali.
BTS of my Soul da ora in poi rispetterà quello che era il vero motivo della sua creazione, ovvero mettere nero su bianco tutto ciò che amo e che mi rappresenta. :)
Le variazioni hanno avuto inizio con la veste grafica - che spero vi piaccia -, seguita dal post su Vivienne e infine con la riorganizzazione del menu, che ora vede le principali categorie di argomenti che troverete sul blog: Lifestyle, Fashion & Beauty, Health & Fitness e Travel.

Ora però è il momento di premiare i vincitori del Christmas Giveaway 2016, vediamo subito le risposte corrette alle domande:

1. Quale di queste belle ragazze è indubbiamente la mia preferita? (+3 punti)

Barbara Palvin, la mia Palvina, è tra le tre la mia preferita, ma ammetto di essere stata molto cattiva perché le adoro tutte e non era facile scoprire quale delle tre è in assoluto in cima alla mia classifica.

2. Qual è il mio dolce natalizio preferito? (+5 punti)



3. Quale home decor natalizio vorrei nella mia futura casa? (+7 punti)


Anche in questo caso sono stata cattivella, ma questa opzione si avvicina moltissimo a come vorrei vedere casa mia nel periodo natalizio.

4. Quale outfit sceglierei per il pranzo/cenone di Natale? (+3 punti)



In questo caso la prima opzione poteva trarre in inganno perché amo i collant, soprattutto quelli a pois, ma come outfit nel giorno di natale preferisco la comodità di un jeans e un maglioncino rosso con le renne - anche se il mio è bianco con le renne rosse. xD

5. ... e per capodanno? (+3 punti)



6. Adesso arriva la parte più difficile! Dai un'occhiata ai post del blog e le foto di Instagram, scegli un post o una foto che ti ha colpito particolarmente e spiegane il motivo. (da 0 a +10 punti)

In quest'ultima domanda/richiesta ho dato un punteggio basandomi sul contenuto della risposta, ovviamente è tutto molto soggettivo in quanto non c'erano risposte giuste o sbagliate.

Ecco la classifica dei vincitori:

Primo posto: Il salotto del gatto libraio con 19 punti;
Secondo posto: Il baule d'inchiostro con 18 punti;
Terzo posto a pari merito: La lettrice sulle nuvole e  Divoratori di libri con 8 punti.

Nei prossimi giorni manderò una mail ai vincitori, chiedendo di indicarmi i dati per l'invio dei premi; alle due dolcissimi anime del terzo posto, essendoci solo un premio, ho pensato di mettere in palio anche un libro, quindi fatemi sapere se avete preferenze di premio (se quelli della foto o un libro) e se indicherete la stessa cosa sorteggerò. :)

Grazie per la partecipazione e attenzione!
Vi mando un abbraccio a tutto e qui sotto lascio la descrizione dei premi, giusto per promemoria. ;)

Con amore,
Jennifer


* * * * * * * * * * * * * * * 

Primo classificato

The Magic Of Christmas, Spumante - se il freddo ti sta bloccando sia la circolazione che l’entusiasmo per le feste, è arrivato il momento di scaldare il tutto con un tocco di magia. Questo spumante (che dura tanti bagni) è pieno di essenza di foglie di cannella, mandorle e chiodi di garofano equosolidali per stimolare la pelle e la circolazione, mentre il suo profumo speziato saprà liberarti da ogni malumore o reticenza natalizia. Giralo nell’acqua (o tienilo sotto il getto) fino ad ottenere tutta la schiuma che vuoi e riponilo in modo che possa asciugarsi bene in attesa del prossimo bagno.

Santa's Belly, Gelatina da doccia - porta questo dolce panzone sotto la doccia! Con succo fresco di mela e uva, la sua allegria rinfresca la pelle e lo spirito delle feste. Come se non bastasse, è anche pieno di essenza di bergamotto per dare alle tue feste una nota fruttata, con rosa lenitiva e neroli ritemprante. Il gel di carragenina dona al panzone la sua linea ballonzolante e alla tua pelle una detersione delicata e idratante.


London Underground Bookmarks - 6 mini segnalibri magnetici.


Un libro a sorpresa


Secondo classificato

Snow Angel, Coccola - il massaggio dall'irresistibile fragranza dolce per chi ha il cuore tenero. Per una migliore scioglievolezza, abbiamo reso la base di burro di cacao e karité ancor più morbida aggiungendo olio di mandorle. Un piccolo cuore che nasconde una grande anima di miele e cioccolato al profumo di desiderio. Una vera libidine da usare su tutto il corpo per grandi massaggi (anche dell'ego) e una pelle profumata e setosa.


I Love Me, Olio da massaggio - sciogliere la tavoletta tra le mani, o direttamente sul corpo, e massaggiare.


Transparent Sticky Notes - post-it trasparenti a forma di nuvola.


Segnalibro



Terzo classificato



Shoot For The Stars, Bomba da bagno - lasciati rapire da un vortice danzante di stelle d’oro e dolci profumi di miele mentre la notte distende il suo manto blu cobalto tutto intorno a te. Pepite di burro di cacao idratano la pelle, mentre la forza solare dell’arancia brasiliana e del bergamotto ti manda al settimo cielo.



Vintage Maps Pocket Notebooks - due mini block notes stile mappe vintage



Segnalibro



martedì 10 gennaio 2017

A lezioni di anti-pregiudizio con Vivienne


Gennaio è arrivato e, oltre il gelo e la neve al sud - roba che nemmeno nei migliori film di fantascienza è mai stata immaginata -, come ogni anno porta con sé l'arrivo dei saldi.
Attimi di panico.
Insomma, mentirei se vi dicessi che attendo i saldi come i giorni di festa per abbuffarmi di dolci e cioccolato. No, i saldi sono da evitare come la peste: fiumane di persone sbraccianti e urlanti in coda e dentro i negozi; vestiti a terra, nei camerini, calpestati, sporchi di rossetto, strappati, sudati... il tutto per un 20-30% di sconto, quando va bene.
Si salvi chi può!
Eppure quest'anno una mia cara amica è riuscita a trascinare il mio pesante e pigro fondoschiena fino in Duomo per una sessione mattutina di acquisti, convinta che sarebbe stata lei l'unica a tornare a casa con un bottino.
Questa ragazza, di cui un giorno vi dovrò assolutamente parlare, ha dei gusti davvero singolari e, con la sua innata simpatia, è riuscita a convincermi e catapultarmi nel prêt-à-porter in quel di Milano.
Fermi un attimo.
Cosa ci fa una come me in mezzo allo sfarzo dei negozi di Montenapoleone? Io che per la banca non ho un centesimo e per avere un mutuo dovrò contabilizzare ogni respiro della mia vita da qui a per sempre?
Be', poco e niente questo è certo, eppure il negozio di Vivienne Westwood è riuscito ad annientare il severo financial controller che è in me e farmi uscire dal negozio con uno splendido capo acquistato.


Il pregiudizio, nel caso specifico l'idea che una persona di ceto medio non possa permettersi nemmeno di entrare in certi negozi, mi ha portata fino ai ventotto anni a privarmi di un'esperienza surreale come godere dell'acquisto di un bellissimo capo firmato e di qualità, cosa che con ogni probabilità non potrò permettermi con desiderata frequenza.
Tutto ciò causato purtroppo dal pensiero che in questo genere di posti possano entrare solo persone con indosso grandi firme dalla testa ai piedi, e che quindi un soggetto come me, vestito alla bell'e meglio, avrebbe subito gli sguardi inquisitori dei commessi. La realtà è però ben distante da questo scenario: all'arrivo, che tu stia camminando sopra delle Louboutin o delle comodissime Nike, trovi un elegantissimo door attendant che ti apre la porta e da il benvenuto, seguito dai commessi pronti ad accoglierti e coccolarti, seguendo ogni tua richiesta - anche la più assurda.

La mia amica, ormai sconosciuta solo agli stagionali, ha iniziato a prendere i capi già adocchiati sul sito ed è entrata in camerino quando, con la significativa collaborazione della mia migliore amica, un luminosissimo bagliore accompagnato dal sonoro canto di angeli mi hanno condotta verso questo poncho dalla straordinaria trama tartan. Avete presente quella sensazione che arriva da dentro e vi dice "Sì, quello deve essere tuo: è perfetto, si intona con la tua carnagione, ha dei colori impeccabili, ti serve, non puoi vivere senza... già ti vedo per le strade di Milano a fare invidia a tutti"? La maggior parte di queste ragioni non sono nemmeno vere, ma imperterrita ignori il tuo buonsenso e sempre meno intimidita alzi la mano per toccare questo miracoloso capo d'abbigliamento. Guardi il cartellino e non solo scopri che il prezzo è ragionevole, ma che ha pure il 50% di sconto!
È fatta. Sei stata conquistata.
È così, credetemi! È proprio così che ci si fa fregare e da semplici accompagnatori si diventa compratori esperti dal folto curriculum; ed è così che da scettici pregiudizievoli ci si trasforma in elegantissimi squattrinati di gran classe! ;)

domenica 1 gennaio 2017

New Year's Resolutions 2017


HAPPY NEW YEAR ❤


Buon anno, mie meravigliose anime di questo blog.
Spero con tutto il cuore che questo 2017 sia per voi un anno ricco di emozioni, esperienze e che possiate passarlo in compagnia delle persone che amate e più vi fanno stare bene.



Come avete speso le ultime ore del 2016? Avete organizzato qualcosa con amici e/o parenti? Io sono uscita a cena con amici in quel di Milano... quest'anno le finanze ci hanno limitato, ma l'importante è passare una serata con la compagnia giusta. ;)
Ad ogni modo, bando alle ciance, siamo qui per cose serie! u.u
Come ogni inizio anno è il momento di buttar giù quelli che saranno i buoni propositi per un - spero - meraviglioso 2017. Siete pronti a vederli insieme? Cominciamo!

  • Enjoy life more and be happy - vi anticipo che troverete molti dei propositi 2016 in questa lista, purtroppo - o per fortuna - sono una persona ostinata e finché non sento di aver fatto tutto il possibile, non riesco ad arrendermi. Quindi, visti i miseri risultati, voglio impegnarmi per conseguire gli obiettivi preposti;
  • Do a little step toward your goals - a differenza dell'anno scorso non voglio inseguire dei sogni, ma dei veri obiettivi come: cercare casa e ottenere la mia indipendenza, frequentare i corsi di Web Design e Graphic Design e dare il massimo... insomma, tutte cose che vi racconterò bene durante questo 2017;
  • Save money - pur non essendo particolarmente spendacciona, quest'anno voglio imparare a mettere via più soldi del solito, così da essere in grado di realizzare parte dei progetti che ho in mente per il mio futuro;
  • Keep a jar of things you are grateful for during the year - visto che nelle mie giornate sento sempre e solo lamentele su lamentele - e sono la prima a farlo, ahimè - ho deciso di impormi qualcosa che alla fine del prossimo anno mi permetterà di comprendere delle meraviglie che la vita ci offre e che facilmente dimentichiamo, perché focalizzati sempre e troppo sulle cose negative. Quindi, durante questo 2017 scriverò tutte ciò per cui devo essere grata; 
  • Stop caring of what other people think - un blocco che continuo ad avere e che vorrei togliere. Di anno in anno devo dire di aver fatto dei piccoli miglioramenti, ma la strada è ancora lunga;
  • Eat healthier - esclusi i periodi di festa, dove si sa che si tende a pasticciare un po' di più del solito, vorrei impegnarmi di più e diminuire ulteriormente gli attimi di cedimento. Inoltre, dopo aver chiacchierato con una cara amica ormai residente in Australia, voglio fare un salto di qualità e togliere ancora di più gli alimenti che ci fanno male e che purtroppo fanno parte della nostra alimentazione;

  • Love yourself first - è inutile, per quanto sia bello e corretto l'altruismo, non si deve dimenticare l'importanza di amare prima se stessi. Non si tratta di egoismo, non si tratta di noncuranza del prossimo, ma di arrivare la sera e non dover fare i conti con i proprio demoni interiori per tutto ciò di cui ci siamo privati, ponendo gli altri prima di noi stessi e sacrificandoci per metterci sempre all'ultimo posto. Non siamo alla fine di tutto, dobbiamo ricordarcelo;
  • Positive approach to life - di problemi ce ne saranno sempre, durante questo 2017 voglio imparare ad avere un approccio positivo, anche davanti alle avversità;
  • Chase my body goal - parola d'ordine: costanza. Se riuscirò a trovare il giusto equilibrio tra lavoro/vita sociale/attività fisica, sarò già più che vicina al traguardo;
  • Travel to learn from the world - ho la fortuna di condividere questa passione con la mia migliore amica e non voglio sprecarla. Viaggiare è qualcosa di incredibile, ci fa crescere, ci libera, sono pochi giorni che ci insegnano più di decenni. Voglio viaggiare, viaggiare e arricchire la mia anima di emozioni ed esperienze;
  • Change life - ho dei progetti piuttosto importanti e spero che nel 2017 riuscirò, non solo a portarli avanti, ma a renderli finalmente concreti, ma anche dei piccoli passi verso la meta sono un buon inizio;
  • Be nice and help others - uno dei must do per eccellenza, che sia un sorriso in più a chi ne ha bisogno, anche durante le giornate più dure, un abbraccio, qualsiasi gesto in grado di aiutare il prossimo. Abbiamo quelle che sono le uniche armi che dovremmo usare: amore ed empatia, voglio imparare ad usufruirne per migliorare questo mondo;
  • Do a better job with my blog - il 2016 è stato un disastro totale, spero con tutto il cuore di riuscire a fare meglio;
  • Find balance - l'equilibrio è ciò di cui tutti abbiamo bisogno, ma per ottenerlo c'è da lavorare duramente su se stessi e lo stile di vita che si sta facendo. Quindi, mi rimboccherò le maniche e a testa alta farò di tutto per raggiungere l'obiettivo;
  • Work on a better me - pur sapendo che la perfezione non esiste, tutti abbiamo lati di noi da smussare e migliorare. Voglio lavorare su me stessa ogni giorno, voglio migliorarmi e non voglio mai smettere di farlo;
  • Have faith - è un discorso difficile, soprattutto ora che mi sono allontanata tantissimo da quelli che sono sempre stati gli insegnamenti della mia infanzia. Non so se sia un distaccamento radicale o un momento no, per ora mi sento di dire che voglio comunque aver fede nel fatto che arriveranno giorni migliori.


Questi sono i miei buoni propositi per il 2017.
Alla fine ho stilato una lunga lista anche quest'anno, ma come avete potuto constatare ci sono solo sei new entry, i restanti sono uguali all'anno precedente.
E voi? Avete già preparato i vostri buoni propositi per questo 2017? Quali sono?
Fatemi sapere perché sono davvero molto curiosa.

Nel frattempo colgo nuovamente l'occasione per augurarvi uno splendido anno nuovo, che possa regalarvi esperienze ed emozioni incredibili, arricchire le vostre anime e riempirvi il cuore di gioia. ❤

Con amore,
Jennifer